benvenuto

La Fitel è la Federazione Italiana del Tempo Libero costituita per iniziativa delle Confederazioni Sindacali riconosciuta quale “Ente Assistenziale Nazionale” dal Ministero degli Interni ( D.M. 2001 ), iscritta all’Albo Nazionale delle “Associazioni di Promozione Sociale” con decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ( D.M. 2002 ), iscritta alla 3° classe dell’Albo Nazionale degli “Enti di Servizio Civile Nazionale”, riconosciuta dal 2006, dall’Agenzia delle Entrate come destinataria del 5 per mille dell’IRPEF.Fitel Liguria Genova.

sabato 4 novembre 2017

Associazione : CRAL Galliera - Sezione Escursionismo

Ora è disponibile il nuovo numero di Un'Idea per il fine Settimana (n.
47 solo online)

uno speciale dedicato al Parco Aveto e zone limitrofe

un giro fotografico, fra vette, rifugi e borghi della zona...

il file:
http://cralgalliera.altervista.org/47.pdf

Arretrati:
http://www.cralgalliera.altervista.org/num2017UnIdea.htm
http://www.cralgalliera.altervista.org/UnIdea.htm

Buona lettura

Maurizio
Cral Galliera Genova

martedì 31 ottobre 2017

NOVEMBRE 2017

SCADENZIARIO FISCALE PER IL MESE DI Novembre 2017


Approfondimento su: Terzo Settore: ASD comprese nelle attività di interesse generale.

Mer.15

Iva


Registrazione

Termine ultimo per l’annotazione delle operazioni attive del mese precedente, comprese quelle non rilevanti ai fini IVA, da parte dei contribuenti semplificati.
Per le fatture emesse nel corso del mese precedente, di importo inferiore a € 300,00, può essere annotato entro oggi, con riferimento a tale mese, in luogo di ciascuna fattura, un documento riepilogativo.
Le operazioni per le quali è rilasciato lo scontrino fiscale o la ricevuta, per effetto dell’equiparazione tra scontrino e ricevuta, effettuate in ciascun mese solare, possono essere annotate, con unica registrazione, nel registro dei corrispettivi entro oggi.


Associazioni sportive dilettantistiche

Registrazioni - Le associazioni sportive dilettantistiche che fruiscono dell’opzione, di cui all’art.1 della L. 398/1991, devono effettuare l’annotazione dei corrispettivi e dei proventi conseguiti nell’esercizio dell’attività commerciale, con riferimento al mese precedente.


Fattura cumulativa

Per le operazioni (comprese le prestazioni di servizi) effettuate nello stesso mese solare, nei confronti di un medesimo soggetto, è possibile emettere un’unica fattura entro il giorno 15 del mese successivo all’effettuazione delle operazioni.




Giov.16


SCADENZARIO rubricheImposte dirette - Versamento ritenute

Oggi è il termine ultimo per il versamento al Concessionario della riscossione, in Banca o all’Ufficio Postale, delle ritenute alla fonte operate nel mese precedente riguardanti redditi di lavoro dipendente, assimilati a quelli di lavoro dipendente, di lavoro autonomo, su provvigioni e su altri redditi di capitale.


INPS Gestione separata

Versamento del contributo del contributo ex 10%, da parte dei committenti, sui compensi corrisposti nel mese scorso a collaboratori coordinati e continuativi, lavoratori a progetto, collaboratori occasionali, nonché incaricati alla vendita a domicilio e lavoratori autonomi occasionali (compenso superiore a € 5.000).

IVA Liquidazione e versamento


Termine ultimo concesso ai contribuenti mensili per operare la liquidazione relativa al mese precedente e per versare l’eventuale imposta a debito.



Lettera d’intento Comunicazione


Termine di presentazione, in via telematica, della comunicazione delle dichiarazioni d’intento ricevute nel mese precedente.



Imposta sugli intrattenimenti - versamento

Versamento dell’imposta sugli intrattenimenti relativa alle attività svolte con continuità nel mese precedente.


Inps


Contributi previdenziali ed assistenziali


Versamento dei contributi relativi al mese precedente, mediante il Mod. F24.







Giov.30


Imposta di registro contratti di locazione

Termine ultimo per versare l’imposta di registro sui nuovi contratti di locazione di immobili, con decorrenza 1° del mese, e di quella inerente ai rinnovi ed alle annualità, in assenza di opzione per il regime della cedolare secca.




Giov.30


Iva


Fattura differita

Emissione ed annotazione delle fatture differite limitatamente alle cessioni effettuate a terzi dal cessionario per il tramite del proprio cedente nel corso del mese precedente.




Registrazione, fatturazione

Obblighi mensili di registrazione e fatturazione per le operazioni attive svolte nel mese.



Enti non commerciali

Scade il termine per la presentazione della dichiarazione relativa agli acquisti intracomunitari registrati nel mese precedente e del versamento delle relative imposte.




Inps

Denuncia contributiva

Termine per la presentazione telematica della denuncia contributiva mensile (Mod. D.M. 10/2).




Modello Emens

Scade oggi il termine per la trasmissione agli enti previdenziali, direttamente o mediante gli intermediari abilitati, dei dati retributivi relativi al mese precedente.


Rubriche



Imposte dirette – Redditi 2017

Termine di versamento della 2ª rata di acconto delle imposte dovute (Irpef/Ires/Irap/Ivie/Ivafe) relativamente all’anno 2017.


Terzo Settore: ASD comprese nelle attività di interesse generale


La Legge 106/2016 ha dato delega al Governo di riordinare il Terzo settore. Il D.Lgs. 117/2017 si è rivolto ai tipici Enti del Terzo Settore e ha istituito il Registro Unico nazionale che andrà a sostituire i vari Registri regionali.
La Legge 106/2016 ha dato una revisione organica e una razionalizzazione alla disciplina civilistica e fiscale del Terzo settore, ossia: organizzazioni di volontariato, associazioni di promozione sociale, enti filantropici, imprese sociali, incluse le cooperative sociali, reti associative, società di mutuo soccorso, associazioni, riconosciute o non riconosciute e fondazioni. All'art. 1, c. 2, lett b) si è data delega al Governo di introdurre uno o più decreti legislativi per riformare il Terzo Settore, così è uscito il D.Lgs. 3.07.2017, n. 117, in vigore dal 3.08.2017. Il Decreto suddetto, detto Codice del Terzo settore, andrà ad abrogare la legge quadro sul volontariato (L.266/1991), quella sulle associazioni di promozione sociale (L.383/2000) e il decreto sulle ONLUS (D.Lgs. 460/1997). All'art. 4 richiama i tipici Enti del Terzo Settore, così come sopra citato e agli artt. 5-6 amplia la platea indicando le attività di interesse generale, tra cui anche le attività di organizzazione e gestione delle attività sportive dilettantistiche che, pertanto, non sono tipizzate direttamente nell'art. 4 e all'art. 6 le attività diverse.
Il Codice del Terzo Settore ha definito i principi cardine quali il divieto alla distribuzione degli utili, anche in forma indiretta, la devoluzione del patrimonio in caso di scioglimento, ha sancito i libri sociali obbligatori, le modalità di costituzione degli ETS, nonché ha istituito il Registro Unico nazionale del Terzo Settore (Runts), registro che sarà operativo tra almeno 1 anno e andrà a sostituire tutte i vari Registri regionali. Gli enti dovranno iscriversi al Runts per fruire dei finanziamenti pubblici e beneficiare delle agevolazioni fiscali; sarà gestito dalle Regioni, ma con una piattaforma telematica nazionale.
Tra le attività di interesse generale citate dall'art. 5 si comprende anche l’attività sportiva dilettantistica, che può essere esercitata sotto la forma giuridica dell’associazione sportiva dilettantistica (con o senza personalità giuridica) o sotto la forma della società sportiva dilettantistica come società di capitali o società cooperativa senza scopo di lucro. Le clausole più importanti che devono comparire nello statuto delle ASD sono:
• oggetto sociale: organizzazione di attività sportive dilettantistiche;
• principi di democrazia e uguaglianza di diritti degli associati per le ASD;
• obbligo di devoluzione del patrimonio a fini sportivi in caso di scioglimento;
• assenza di scopo di lucro.
Le associazioni e società sportive dilettantistiche i cui proventi non superano i 250.000 euro possono optare per le agevolazioni della L. 398/1991.
Discorso a parte va fatto per i compensi corrisposti agli sportivi dilettanti che il Tuir riconduce alla sfera dei redditi diversi e si ricomprendono tra questi anche i compensi corrisposti ai rapporti di collaborazione di carattere amministrativo gestionale che abbiano natura non professionale. Tali compensi hanno trattamenti fiscali differenti a seconda che siano:
• sotto 7.500 euro: sono esclusi da imposizione;
• compresi tra 7.500 e i 28.158,28 euro: sono soggetti a ritenuta a titolo d’imposta;
• superiori a 28.158,28 euro: sono soggetti a ritenuta a titolo d’acconto.

Pertanto, sono compresi tra i compensi suddetti anche i rimborsi spese documentati relativi a vitto, alloggio, viaggio (indennità chilometriche) e trasporto se documentate e fuori dal territorio comunale (Ris. n. 38/E/2017).

mercoledì 12 aprile 2017

“Storie inaspettate” 2017





Premio nazionale di narrativa FITeL
                                         “Storie inaspettate”  2017
                                                   III^ EDIZIONE


Art. 1 – Generalità.
La FITeL (Federazione Italiana Tempo Libero) promuove per l’anno 2017 la III^ edizione del Premio di narrativa “Storie inaspettate”.

Art. 2 – Partecipazione.
Concorrono al Premio racconti brevi originali, inediti o che, pur avendo partecipato a premi e concorsi di narrativa/letterari, non siano risultati vincenti o selezionati nel gruppo ristretto dei possibili vincenti. I racconti dovranno necessariamente rispettare le seguenti indicazioni:
•    non potranno superare la lunghezza massima di 30 cartelle (30 righe per 60 battute ciascuna). 
•    L’argomento è libero senza restrizione di genere, anche se è previsto un premio speciale per le opere che trattino un tema sul lavoro.

Art.3 – Requisiti di partecipazione.
•    Possono partecipare tutti i maggiorenni senza limiti di cittadinanza che non abbiano mai pubblicato le loro opere, ovvero coloro che abbiano pubblicato su libri, riviste, internet, ma non in forma professionale. Per “forma professionale” si intende la pubblicazione con una casa editrice e con un contratto editoriale. La F.I.Te.L non risponde di eventuali plagi e dell’invio di elaborati non autorizzati dagli effettivi autori.

Art. 4 – Modalità di partecipazione
•    La partecipazione al concorso si aprirà il 10 aprile 2017 e si concluderà il 31 ottobre 2017.
•    Tutti i racconti ricevuti saranno sottoposti in forma anonima (identificati da un numero di riferimento) alla valutazione di una Giuria, costituita da persone qualificate scelte dalla F.I.Te.L., che selezionerà i racconti ritenuti più meritevoli. 
•    Il giudizio della Giuria è insindacabile e inoppugnabile in qualsiasi sede.
•    I concorrenti devono:
    inviare all'indirizzo e-mail: 
    premiodinarrativastorieinaspettate@fitel.it la domanda di partecipazione compilata e firmata, 
    n. 1 copia del proprio racconto in formato word,
    nome e cognome, titolo dell’opera in partecipazione, indirizzo, numero di telefono, e-mail e proprio documento di identità valido (fronte e retro);
    i concorrenti devono dichiarare nella domanda di partecipazione la loro autorizzazione alla pubblicazione della loro opera da parte della F.T.Te.L., anche sul sito www.fitel.it , senza alcun compenso e con rinuncia ad ogni pretesa economica inerente il diritto d’autore con la seguente dichiarazione da allegare :

“ Io sottoscritto Nome…………………….Cognome……………………………
Luogo e Data di nascita…
Residente …………. in via…………….Cap……….Località…Prov. 
…Tel…E-Mail …
Dichiaro, sotto la mia responsabilità, di essere l’unico autore dell’opera che ho inviato alla FITeL, che la suddetta opera non ha vinto alcun Premio/Concorso/Certame di narrativa e non è stata selezionata nel gruppo ristretto delle opere vincenti. Dichiaro altresì di essere nel godimento dei diritti di utilizzazione economica della stessa. Mi impegno altresì a tenere indenne la FITeL da tutti i danni e le spese che potessero provenirle dalla pubblicazione dell’opera.

Art. 5 – Scadenze.
Il termine ultimo per la presentazione dei racconti è alla mezzanotte del 31 ottobre 2017. 

Art. 6 – Giuria 
La Giuria della 3^ edizione del Premio FITeL di Narrativa “Storie Inaspettate” 2017 è formata da esperti, scrittori, giornalisti,dirigenti sindacali e accademici i cui nominativi saranno resi noti entro il mese di maggio 2017.

Art 7 – Categorie autori.
La FITeL valuterà a suo insindacabile giudizio i racconti che arrivano agli indirizzi sopraindicati, ne valuterà la pubblicazione sulla rivista online della FITEL “Tempo libero” e verranno selezionati i migliori per autori di età dai 18 ai 35 anni compresi (Premio junior) e i migliori per autori di età dai 36 anni in poi (Premio senior) che saranno portati al giudizio della Giuria per la premiazione finale che si terrà a fine novembre 2017. Il luogo della premiazionesarà comunicato successivamente con un congruo anticipo.
Oltre a quelli selezionati per le due categorie la Giuria assegnerà il premio speciale Premio Confederale CGIL,CISL,UIL “Premiamo il lavoro”, ad un racconto sul tema specifico del “lavoro”.  

Art 8 - I criteri di valutazione 
I criteri di valutazione riguarderanno: 
a)    l’uso corretto della lingua italiana; 
b)    l’indice di leggibilità; 
c)    ricchezza lessicale;
d)    l’originalità del racconto in generale; 
e)    coinvolgimento emotivo e intellettuale; 
f)    caratterizzazione dei personaggi e delle ambientazioni. 

Art. 9 – Premio speciale dei lettori. 
Potranno esprimere il loro giudizio sui racconti pervenuti alla Fitel, 5 lettori per ogni regione, individuati dalle Fitel regionali.  
Il giudizio dei lettori non verrà sommato al giudizio della Giuria per formare il punteggio complessivo, ma verrà computato per assegnare il Premio speciale dei lettori.
Il loro giudizio verrà espresso con un punteggio che va da 1 a 3 punti valutati secondo i commi d), e), f) dell’art. 7. 

Art. 10 – Premiazione.
I premi dei racconti prescelti dalla Giuria per il Premio junior, dei racconti per il Premio senior e del racconto sul tema del lavoro, che riceverà un premio speciale messo a disposizione dalle Confederazioni Sindacali CGIL,CISL,UIL sono:

•    Premio Senior     
1.    Premio  Senior         €. 500,00
2.    Premio  “   “        €. 300,00
3.    Premio  “   “        €. 200,00
4.    Premio        Targa di partecipazione 
5.    Premio        Targa di partecipazione 

•    Premio Junior    
1.    Premio Junior     €. 500,00
2.    Premio  “   “        €. 300,00
3.    Premio  “   “        €. 200,00    
4.    Premio        Targa di partecipazione 
5.    Premio        Targa di partecipazione 

•    Premio speciale CGIL-CISL-UIL “Premiamo il lavoro” per il racconto a tema sociale sul lavoro, pari a €. 500,00
•    Premio speciale dei lettori “Io l’ho letto” , pari a €. 200,00 

Art. 11 - Pubblicazione
La Fitel e la Giuria determineranno la pubblicazione dei migliori racconti che hanno partecipato al concorso alle tre edizioni del Premio nazionale di narrativa FITeL “Storie inaspettate” (2015-2016-2017).

Art. 12 – Responsabilità della Fitel.
La F.I.Te.L non risponde di eventuali plagi e dell’invio di elaborati non autorizzati dagli effettivi autori.


Note tecniche per la preparazione dei lavori:

  • Gli elaborati non devono superare le 30 cartelle dattiloscritte (30  righe per 60 battute);
  •     TIPO Carattere                     “arial”
  •     DIMENSIONE Carattere                   12
  •     Distribuzione Testo-Paragrafo:       

    - “allineamento giustificato”
   -  “spaziatura prima”               0
    - “spaziatura dopo”                6
    - “interlinea”             1,5 righe           

giovedì 9 febbraio 2017

Parcheggia in centro e spendi € 1,00/ora

Tessera Prepagata a scalare per FITeL Liguria ed Realta' Affiliate offerta da Lambruschini Park
  • nessuna scadenza ( validita' illimitata )
  • ricaricabile
  • quota di acquisto per 50 ore di sosta prepagate ( euro 1,0 cadauna ora ) 50 euro, detto importo e condizioni valgono anche in caso di ricarica
a breve comunicato con i dettagli per la richiesta della tessera